Come praticare il nordic walking e restare in forma

Restare in forma è un attività alla portata di tutti, non devi saper far la maratona per considerarti in forma,ma bastano pochi accorgimenti per sentirti felice come se l’avessi finta ed avere tutti i benefici dell’allenamento adeguato.

nordic_walking_beneficiCamminare semplicemente, o praticare la sua naturale evoluzione del Nordic Walking permette di ridurre i potenziali ricchi di pressione alta, diabete, malattie cardiovascolari e non meno importante il fattore peso .

Prima di uscire per una semplice camminata e sfruttare al meglio il tempo che hai a disposizione ecco alcuni punti da tenere in considerazione.

  1. Impara a riconoscere la tua frequenza cardiaca di allenamento. Ciascuno di noi ha una frequenza cardiaca che è indice di  una serie di fattori come l’età, il grado di allenamento, la genetica e così via.  La regola più semplice per ottenere quella ideale è quella di sottrarre la propria eta a 220 e questa sarà la massima frequenza cardiaca. Da questo valore potrai calcolare il minimo 60% e massimo 90% che sono il range di valori entro i quali restare per praticare la camminata nordica in sicurezza e magari con  l’uso di un cardiofrequenzimetro.
  2. Non fare passi lunghi.Camminare velocemente ti farà consumare più calorie, ma camminare veloce vuol dire semplicemente passi più frequenti. Passi brevi e veloci permettono di mantenere un buon equilibrio e un ritmo costante.
  3. Appoggia il tallone. Se per correre normalmente si appoggia  l’avampiede, nella camminata veloce è consigliato appoggiare il tallone e far rullare tutta la pianta del piede come nella tecnica del fitwalking.
  4. Cambia itinerario. Strada, sentieri, pendenze,ogni camminata deve essere diversa e non abituale. Un cambio del percorso oltre ad aspetti psicologici, aiuta a stimolare la muscolatura ad ogni cambiamento e permette di rafforzare quanto hai già consolidato nelle uscite precedentinordic-walking_compagnia
  5. Compagnia.  La motivazione la si trova molto meglio se si cammina in compagnia.Se poi il compagno di camminata è più allenato meglio ancora, sarà nel tuo interesse trovare la stessa intensità di allenamento.
  6. Alternanza. Non eseguire la camminata per tutto il percorso alla stessa andatura. Varia intensità, ritmo ed tipologia. Un nord walking ad andatura sostenuta, poi una camminata più leggera, per poi una corsa breve ti aiuteranno a smaltire più calorie ed stimolare positivamente l’attività cardiaca senza andare un solo giorno in palestra durante i corsi cardio.
  7. Muovi le braccia. Nel nordic walking, si usano le braccia per dare intensità alla camminata. Non lasciarle lungo il corpo ma alterna il movimento che hai imparato nelle tecniche di nordic walking
  8. Usa le scale. Se nella tua camminata trovi delle scale accessibili, sfruttale per il tuo allenamento  ti aiuteranno a sviluppare la muscolatura delle gambe, polpacci e glutei.
  9. Automotivazione.  Usa un sottofondo musicale per i tuoi allenamenti, ti darà il ritmo e la carica per fare il passo successivo ed attenua la fatica.
  10.  Costanza nell’allenamento.  Trova uno stimolo nuovo ad ogni uscita, aggiungi qualche passo in più al tuo giro abituale e l’attività di nordic walking diventerà un’ottima occasione per scoprire nuovi posti e nuovi paesaggi ad ogni allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *